in , ,

Dieta vegana dimagrante: cosa mangiare, calorie, pasti sostitutivi

dieta vegana dimagrante

Scopriamo insieme i benefici di una dieta vegana dimagrante!

In cosa consiste la dieta vegana dimagrante?

La dieta vegana non prevede il consumo di carne e di prodotti di origine animale, ma non per questo deve essere povera e monotona: i cibi vegani sono tantissimi e contengono molte proprietà. La dieta vegana dimagrante può essere molto indicata per chi vuole perdere peso e alimentarsi in maniera sana, ma soprattutto se si è alla ricerca di un adeguato senso di sazietà. I cibi vegani, in particolar modo la frutta, la verdura e i legumi, conferiscono una sensazione di sazietà che aiuta a tenere sotto controllo l’appetito e il peso corporeo.

Quante calorie devono contenere i cibi?

Ma quale aspetto degli alimenti bisogna considerare se non si vogliono assumere grassi? Non è tanto la quantità quella da tenere d’occhio, bensì le calorie: un buon alimento conterrà poche calorie e al contempo sazierà la fame, consentendo di nutrirsi poco e spesso, metodo infallibile per mantenersi in forma. Da questo punto di vista legumi e verdure sono ottimi, così come la frutta. Verdure quali la lattuga e gli spinaci sono ricche di nutrienti e allo stesso tempo magre e ipocaloriche. La densità calorica è un elemento molto importante da considerare se intendiamo perdere più grassi possibili pur nutrendoci e stando bene.

Perché i cibi contenenti acqua e fibre sono da preferire agli altri?

Cosa devono contenere i cibi per essere riempitivi e per bruciare i grassi? L’acqua è un ingrediente fondamentale: i cibi ricchi d’acqua sono drenanti e stimolano sia la diuresi che il transito intestinale. Anche se i succhi di frutta e le bevande ipotoniche possono essere più dolci e gustosi, è l’acqua la miglior fonte di idratazione che possiamo scegliere. L’acqua è un ottimo alleato anche se si vuole mangiare di meno: bere due bicchieri d’acqua prima di ogni pasto è la mossa migliore se non vogliamo strafare a tavola. Un ingrediente che aiuta il nostro intestino e contribuisce a saziarci prima sono le fibre: le fibre sono carboidrati resistenti al processo di digestione e fondamentali per la nostra salute. Esse possono essere solubili o insolubili.

Quali cibi introdurre nella nostra dieta?

Uno dei modi più sani e migliori che abbiamo per perdere peso, dunque, è introdurre nella nostra dieta vegana dimagrante cibi ipocalorici e ad alto contenuto di fibre. Ciò che possiamo cucinare e gustare non ha limiti: sono possibile infinite combinazioni, l’importante è variare sempre. Un altro importante alleato della nostra dieta vegana dimagrante è indubbiamente il movimento: svolgere una regolare attività fisica ci aiuta a perdere peso e a migliorare il nostro umore, perciò è necessario trovare un po’ di tempo da dedicare al nostro corpo e al nostro benessere.

Quali alimenti contengono fibre?

Abbiamo visto che la dieta vegana, per essere dimagrante, deve principalmente essere ricca di fibre: ma quali sono i cibi che le contengono? In che quantità vanno assunte? Indubbiamente, i cereali contengono una gran quantità di fibre: sono caratterizzati da un indice glicemico basso ed è meglio mangiare quelli integrali, così come nel caso della pasta e della farina. Un alimento molto conosciuto ed estremamente versatile, immancabile in una dieta vegana dimagrante, è il farro. Il farro è un frumento antichissimo, impiegato nell’alimentazione umana da migliaia di anni, ricco di fibre e distinguibile in farro piccolo, medio e grande. Il farro si presta a tantissime ricette, sia dolci che salate, e rappresenta un’ottima alternativa alla pasta e al riso in caso di intolleranze alimentari. Può essere mangiato in umido o all’asciutto, può essere utilizzato come contorno o come piatto principale: sicuramente un cibo irrinunciabile per chi vuole tenere a bada l’appetito.

Anche la frutta fresca e la frutta essiccata costituiscono un’autorevole fonte di fibre. Le noci, ad esempio, possiedono un valore energetico notevole e anche proprietà curative: i loro germogli, infatti, possono essere impiegati come antinfiammatori. Mandorle, nocciole, pinoli e pistacchi sono altrettanto buoni, sani e trovano anch’essi largo impiego in cucina. La crusca di frumento, in precedenza scartata e data in pasto agli animali, è ricca di fibre e molto importante se si vuole favorire la motilità intestinale.

Cosa deve comprendere la nostra dieta vegana dimagrante?

Quindi, ricapitolando, la nostra dieta vegana dimagrante deve essere completa ed equilibrata, e perciò deve contenere:

  • frutta (fresca e/o secca);
  • verdura (ortaggi da fiore, da seme, da frutto, da foglia);
  • legumi;
  • frumento;
  • mais;
  • avena;
  • soia;
  • riso;
  • farro;
  • tofu;
  • latte di mandorla, di riso, di soia.

Bisogna fare attenzione, però, ai cibi che vengono presentati come salutari ma che in realtà non lo sono: per questo è fondamentale seguire un’alimentazione che preveda alimenti di origine biologica e sicura, privi di agenti chimici. Questi, infatti, possono compromettere la buona riuscita della nostra dieta vegana dimagrante. Il modo in cui vengono lavorati i cibi può essere determinante nell’annullare i principi nutritivi in essi contenuti. Come abbiamo visto prima, è molto importante fare attenzione anche alla densità calorica: questa deve essere minima, altrimenti si rischia di assimilare un numero troppo alto di grassi e di compromettere quindi la perdita di peso.

Cosa sono i pasti sostitutivi?

I pasti sostitutivi sono un ottimo modo per integrare tutte le sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno. E’ importante scegliere i più completi in termini di proteine e carboidrati, che ti permettono di sostituire pasti interi aiutandoti a perdere peso e a mantenerlo sotto controllo.

Vuoi un pasto sostitutivo gustoso e che si adatti alla tua dieta vegana dimagrante? Cerchi un’alternativa valida a un pasto troppo pesante e poco pratico? Desideri un prodotto completamente naturale, senza rinunciare a un sapore gradevole? Prova Naturveg® Slim!Naturveg® Slim è stato pensato per sostituire uno o più pasti giornalieri. E’ un prodotto vegano al 100% ed è disponibile in due diversi gusti (cioccolato o biscotto) e in due diversi formati (da 500 o da 900 grammi).

Contiene carboidrati, proteine, vitamine, minerali e maltodestrine in quantità bilanciata, è un pasto facile e veloce da preparare e inibisce la sensazione di appetito. La presenza dei trigliceridi a catena media gli conferisce proprietà energetiche e brucia grassi, indispensabili per mantenere la linea e al contempo il buon umore. Per gustare Naturveg® Slim basterà miscelare due misurini con 250 ml d’acqua o con un’altra bevanda a piacere e il gioco sarà fatto!

Ti potrebbe interessare:

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

alimenti vegani

Alimenti vegani: quali sono, benefici, integrazione